29
Ott

La classe energetica di un immobile

La classe energetica è una classificazione delle prestazioni energetiche di case e appartamenti sulla base di parametri strutturali e funzionali che determinano il consumo energetico. Quindi determina l’impatto sull’ambiente dei consumi di un appartamento o di un edificio.

Dal 2005 la certificazione energetica degli edifici entra in vigore nella normativa italiana.

L’APE, è l’attestato di prestazione energetica che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio o di un’abitazione, è uno strumento di controllo che con una scala di 10 lettere che va da A4 a G indica la prestazione energetica degli appartamenti.
Il professionista incaricato è il certificatore energetico che analizza la prestazione energetica dell’immobile valutando le caratteristiche delle murature, degli infissi, le caratteristiche geometriche dell’immobile, la produzione di acqua calda, il raffrescamento e il riscaldamento degli ambienti, i tipi di impianti ed infine eventuali sistemi di produzione di energia rinnovabile.

Scegliere una casa con classe A significa usufruire di molteplici vantaggi:
1) risparmio in bolletta fino all’85 % rispetto a una casa in classe G
2) valore dell’immobile invariato nel tempo
3) basse emissioni inquinanti e impatto ambientale minimo.

Nel dettaglio le caratteristiche e requisiti di una casa in classe A sono:

la posizione dell’immobile, le stanze principali dell’appartamento dovrebbero orientarsi verso sud cioè in una posizione tale da godere dell’esposizione del sole, inoltre deve rispettare le norme antisismiche, dovrà possedere una struttura a telaio e travi e pilastri in cemento armato capaci di sostenere eventuali carichi, dovrà avere un adeguato isolamento termico di casa che eviti ponti termici e preveda la coibentazione dei muri perimetrali con l’utilizzo di materiali isolanti ad alta efficienza come poliestere, lana di roccia, sughero e il tetto dovrà essere ventilato, non meno importante gli infissi dovranno essere coibentati e i vetri doppi o tripli .
La scelta ottimale per un adeguato impianto di riscaldamento è la caldaia a condensazione da abbinare ad un impianto a pannelli solari oppure un impianto termico a pavimento. Inoltre dovrebbe avere un impianto fotovoltaico per L’elettricità e impianti solari termici anche per il riscaldamento dell’acqua.

I privati per avere un ulteriore risparmio, dovrebbero scegliere sempre elettrodomestici con una classe energetica elevata.